LiveTicket Point facebook Twitter Instagram Live in Italia 18app e Carta del Docente
Accedi ITA|ENG
Assistenza
Home / TEATRO AREA NORD / IL VANGELO DELLE BEATITUDINI
Biglietti IL VANGELO DELLE BEATITUDINI
Biglietti IL VANGELO DELLE BEATITUDINI
20/03/2022 18.00
Napoli (NA)
Teatro Area Nord

IL VANGELO DELLE BEATITUDINI

di e con AIDA TALLIENTE

disegno luci Luigi Biondi
assistente al suono Alessandro Barbina
video animation Cosimo Miorelli
assistente al video e alle proiezioni Roger Foschia
elementi scenici Luigina Tusini
grafica per le proiezioni Giulia Spanghero e Virginia Di Lazzaro
grafica Massimo Staich
fotografia Matteo De Stefano
consulenza e realizzazione sonora di alcune parti Massimo Toniutti, Alberto Novello, Giorgio Pacorig
una produzione Aria Teatro Pergine | CSS Teatro stabile d’innovazione del Friuli Venezia Giulia
patrocinato dal Centro d’Accoglienza E. Balducci

Note di regia

"Domani non è una parola
domani è la speranza
non abbiamo che lei.
Usiamola,
facciamola diventare occhi, mani, rabbia
e vinceremo la paura."
L. Zanier


Lo spazio scenico è bianco. Il fondale è stropicciato come un foglio di carta stracciata. In proscenio, a terra, una zona consolle occupata da un dia proiettore, piccole aste per microfoni, un video proiettore, un ventilatore, giocattoli sonori, strumenti musicali, prismi. Poco più in là una dream machine (un giradischi con cilindro inciso da cui esce una luce che proietta nello spazio la parola“Speranza”).
Sono quattro i “quadri” che costruiscono il progetto con una parte iniziale, in cui Le Beatitudini vengono riportate in modo molto diretto alle persone. Non parlerei di prologo ma di un momento di accoglienza.
Una prima parte, senz’altro la più intima, più affettiva e personale è dedicata alla mia famiglia, a quelli che chiamo “gli umili e i puri di cuore”, raccontata non più dalle parole ma soltanto da immagini, suoni ed azioni evocative accompagnate da un “diario fotografico” proiettato sul fondo. Le grandi immagini dei miei cari vengono scomposte da prismi che creano riflessi nello spazio circostante e quello spazio si riempie di quelle presenze, della loro memoria, del loro vissuto.
Il secondo quadro è dedicato a quelli che “piangono e che verranno consolati” ed è un piccolo frammento della vita di Mario Vatta, uno straordinario uomo di fede che negli anni ha sempre vissuto in mezzo alla strada, tra gli ultimi, riuscendo a costruire una delle più belle comunità d’accoglienza nella città di Trieste. Per raccontare questo piccolo momento di vita, scelgo di farlo lavorando con un disegno video che si compone durante la storia. I disegni a carboncino sullo sfondo di un cielo bianco, danno forma ad un piccolo cimitero. L’ombra del corpo entra dentro il disegno dialogando costantemente con le immagini fino alla fine del quadro. Immagino Mario sulla tomba del padre, gli porta una rosa e gli racconta di ciò che gli è da poco accaduto; la perdita di uno dei ragazzi entrati nella comunità. Ancora un momento intimo e delicato, dunque. Un figlio che parla sulla tomba del padre per ritrovare un po’ di calma, di consolo, di luce dopo aver subito una perdita.
A condurci nel terzo quadro, quello successivo, è una sequenza fisica che porta un nuovo “discorso della montagna” agli uomini, ma questa volta più rabbioso, più concitato, più urgente. E poi si entra nella terza parte dedicata ai “non violenti”.
F. e’ un ergastolano in carcere da 9 anni, rimasto latitante per 16. Ex boss di mafia. Da un anno ci scriviamo lettere. La sua figura non si vede, è in controluce. Sul fondo una diapositiva disegna delle sbarre. L’uomo parla. Parla di quello che vive ora dentro al carcere. Parla del tempo, il tempo della condanna che per un ergastolano è la vita stessa. Pertanto la condanna avrà fine solo quando avranno fine i suoi giorni. Parla di una condizionein cui è impossibile avere Speranza. Eppure anche in quella condizione, esiste. La Speranza è quella di trovare qualcosa lì dentro, che ancora permetta di sentire quelle emozioni che parevano cancellate. Per lui la Speranza è rappresentata dallo studio; imparare, conoscere, apprendere e dalla musica classica, che porta la commozione in un cuore che sembrava morto. Parla di Ravel, del secondo movimento del Concerto in sol, e ne parla come se una musica così bella portasse con sè una possibilità e per un istante riuscisse a trasformare le sbarre in altro. Così accade, durante queste parole, che un prisma davanti all’obbiettivo rompe l’immagine delle sbarre proiettando giochi di luce e un canto dolce, ci fa entrare nel quarto e ultimo quadro “Quelli che hanno fame e sete di giustizia e i perseguitati a causa della giustizia”.
La parola Speranza viene nuovamente proiettata nello spazio.
L’immagine di partenza è arrivata come suggestione dopo aver letto le “Lettere dei condannati a morte della Resistenza europea”. E dunque, a chiudere questo percorso, è la figura di una donna distesa a terra. Le sue mani stringono una rosa sul petto. Le parole che utilizza sono parole di Speranza, di Libertà, di Verità che parlano ad altre donne, gli uomini e ai giovani. Parole d’augurio. Parole di una memoria concreta che guarda avanti. E su questo ultimo saluto, il disco comincia a irare proiettando vorticosamente la parola “Speranza” nello spazio e suonando la musica di Ravel. Quel corpo a terra senza vita, rimane così per un po’ sulle note del Concerto in sol.
Sul fondo compare un grande sole giallo. La donna si alza e battendo i piedi corre a aggiungere quel raggio di sole che, ancora una volta, la può scaldare.
SHOW EVENTS BY
AMICI DELLA MUSICA FOLIGNOARTISTI IN PIAZZA | PENNABILLI FESTIVALCADUTO DA SEMPRECANDELO IN FIORE
CARAVAGGIO ULTIMO APPRODOCASALE COMICS&GAMESFESTIVAL MIRABILIAHANGARTFEST
IL BOSCO DELLE FAVOLEINMUSICA LIVESANTA BRIGANTISIEGE JAZZ FESTIVAL
SULLE ORME DI SAN MICHELE ARCANGELOTEATRO ARCOBALENO ROMATEATRO CORTE CORIANOTEATRO VERDI SAN VINCENZO
VIRTUS KLEB RAGUSACINEMA TEATRO CAPITAN BOVOTEATRO CORTE CORIANOA.M.A. CALABRIA
AMICI DELLA MUSICA ARCANGELO SPERANZA TARANTOANUBI EVENTIARENA BCC FANOARMONIE DELLA SERA
ATRIO SAN FRANCESCOAUDITORIUM SAN DOMENICOBOLOGNA BASKET 2016CALABRIA DIETRO LE QUINTE
CAMUNIA SONORACAPOGIRO DI PATERNIANI SIMONACARMELO CACCAMO A CATANIACASA DELLA MUSICA
CASTELLO SVEVO COSENZACINE TEATRO APULIACINE TEATRO ARISTON TRAPANICINE TEATRO SILVIO PELLICO TRECATE
CINE TEATRO TRAPANICINEMA ARSENALE PISACINEMA AUDITORIUM VINOVOCINEMA AUDITORIUM ZAMBRA
CINEMA AZZURRO ANCONACINEMA AZZURRO ANCONACINEMA CAPITOL MULTISALACINEMA EXCELSIOR
CINEMA EXCELSIOR SONDRIOCINEMA FULGORCINEMA IL PICCOLO DI BARICINEMA ITALIA CASTENASO
CINEMA LUX BUSCACINEMA LUX PADOVACINEMA LUX PADOVACINEMA MARGHERITA
CINEMA METROPOLIS UMBERTIDECINEMA METROPOLIS UMBERTIDECINEMA MIRAMARE ALGHEROCINEMA MULTISALA GABBIANO
CINEMA NIDO DELL'AQUILACINEMA ROYAL TRAPANICINEMA SALA FARINACINEMA SALA FRAU
CINEMA SALA PEGASUSCINEMA SALA SAMMARTINOCINEMA SETTEBELLOCINEMA SOLARIS
CINEMA STENSENCINEMA STENSEN FIRENZECINEMA TEATRO AGNELLICINEMA TEATRO COMUNALE TESERO
CINEMA TEATRO CONCORDIACINEMA TEATRO DANTECINEMA TEATRO DONFIORENTINICINEMA TEATRO FLAMINGO CAPOLIVERI
CINEMA TEATRO FLAMINGO CAPOLIVERICINEMA TEATRO ITALIACINEMA TEATRO LUX CAMISANO VICENTINOCINEMA TEATRO LUX URBANIA
CINEMA TEATRO MIGNONCINEMA TEATRO NUOVOCINEMA TEATRO TIBERIOCINEMA TEATRO TIBERIO
CINEMA TEATRO VERDI CREVALCORECINEMA TROISICITTÀ DELLA DOMENICACOMPAGNIA TEATRALE SIPARIO
COOPERATIVA OLIMPOCULTURAE PER FONDAZIONE BENETTONCUNEO VOLLEYDER MAST
EARTH AMBIENTE E BENI CULTURALIEVASIONI (RIGOROSAMENTE DAL VIVO)FACESFESTIVAL FRAGOLE E POMODORI
FONDAZIONE ACCADEMIA PEROSIFONDAZIONE ARMUNIA TEATROFONDAZIONE MOLISE CULTURAFONDAZIONE MUSEO LIGABUE GUALTIERI
FORTITUDO AGRIGENTOFRATELLI DI TAGLIAGIOVENTÙ MUSICALE MODENAGREENWICH D'ESSAI CAGLIARI
HOCKEY ROLLER CLUB MONZAIL PANE E I SASSI (INGRESSO A DATA APERTA) PROROGAIL SALTO DEL DELFINOJAZZ ON THE ROAD
JU VI CREMONA BASKET 1952KILOWATT TUTTO L'ANNOLA CAPANNINA DI FRANCESCHILA CAPANNINA DI FRANCESCHI
LATITUDINI RETELIDÒLUPPOLO IN ROCKMASETTI CINEMA
MULINO DI AMLETO TEATROMULTISALA GABBIANO 1MUSEO CAMPANO CAPUAMUSEO DEL SAXOFONO
MUSEO ROMETTI UMBERTIDENEL GIOCO DEL JAZZNIDO DI RAGNONUOVO CINEMA MANDRIOLI
NUOVO CINEMA TEATRO DIVINA PROVVIDENZA PORTO POTENZA PICENANUOVOFILMSTUDIOOBEY WE THE FUTURE THE ART OF SHEPARD FAIREYORATORIO DEL CROCEFISSO
PADOVA SPETTACOLIPAFFONI FULGOR OMEGNAPALACATANIA CATANIAPALAEMPEDOCLE RAIMONDO MONCADA PORTO EMPEDOCLE
PALARADI CREMONAPALASAVENA SAN LAZZARO DI SAVENAPALAZZO DELLO SPORT CUNEOPARCO DEGLI ARTISTI RIMINI
PICCOLO TEATRO PADOVAPICCOLO TEATRO PADOVAPOSTMODERNISSIMO CINEMA PERUGIAPOSTMODERNISSIMO PERUGIA
POSTMODERNISSIMO SALA DONATIPOSTMODERNISSIMO SALA VISCONTIRAGGISOLARIS FAENZAREVERSO - VILLA TORLONIA
RIMINI CLASSICASALA DEGLI ARTISTISALA MONS. FARINASALA TRUFFAUT MODENA
SALONE SNAPORAZSATURNIA ACI CASTELLOSELVATICA 2022SOCIETÀ DEI CONCERTI PARMA
SPAZIO 18BSPAZIO ILISSOTEATRO ARCOBALENO ROMATEATRO DEI PUPI
TEATRO DEI PUPI SIRACUSATEATRO DEI PUPI SIRACUSATEATRO DEI PUPI SIRACUSATEATRO MARIO SPINA
TEATRO METROPOLITAN CATANIATEATRO POLITEAMA CATANZAROTEATRO POLITEAMA DI MANERBIOTEATRO POLITEAMA MANERBIO
TEATRO SOCIALE VALENZATEATRO SOCIALE VALENZATEATRO STABILE NISSENOTEATRON LEO AMICI
TEMPORARY CINEMA CASTIGLIONE DEL LAGOUNA STAGIONE TUTTA DA... RIDEREVILLA PASCIÀWARHOL BANKSY
18app e Carta del Docente
No secondary ticketing!
Biglietteria per Sport
Biglietteria digitale smaterializzata
LiveTicket