LiveTicket Point facebook X (Twitter) Instagram Live in Italia 18app e Carta del Docente
|ITA|ENG|DEU
Get help
Home / A.M.A. Calabria / QUASI AMICI
Eventi teatrali  |  Lamezia Terme (CZ)  |  Teatro Grandinetti  |  20/03/2023 from 21.00

Tickets QUASI AMICI

Massimo Ghini - Paolo Ruffini - Alberto Ferrari

AMA EVENTI - AMA CALABRIA

Tickets QUASI AMICI
20/03/2023 from 21.00
Lamezia Terme (CZ)
Teatro Grandinetti

QUASI AMICI
dall’omonimo film di Eric Toledano e Olivier Nakache

con Massimo Ghini e Paolo Ruffini
e con altri 6 attori

Adattamento Alberto Ferrari
Regia Alberto Ferrari

Produzione Enfi Teatro di Michele Gentile


IN BREVE

Un uomo molto agiato, ricco, molto ricco, troppo ricco, intelligente, affascinante; un uomo che vive di cultura e con la cultura vive, che si muove e conquista e soddisfa il proprio ego narcisistico con il cervello più che con il corpo.

Un uomo a cui il destino ha voluto, per contrappasso, relegare a solo cervello, facendolo precipitare con il parapendio e fratturandogli la quarta vertebra cervicale e riprendendosi il corpo. Quel corpo, che era solo un bagaglio della mente, ora nell’assenza, diventa il fantasma di un’identità da inseguire e recuperare.
E un altro uomo che entra ed esce di galera, sin da ragazzino, svelto, con una sua intelligenza vivace e una cultura fatta sulla strada e nei film di serie b, che ha visto. Ma decisamente smart. Un uomo che preferisce porre il suo corpo avanti a tutto e lasciare il cervello quieto nelle retrovie. Un corpo che, da subito, ha cercato di farsi strada nelle periferie degradate, in cui un’incertezza diventa come in natura, essenziale per determinare il proprio posto nella catena alimentare. Un predatore che in realtà̀ è una preda delle proprie debolezze.
Un uomo che si è privato della carica del cervello che avrebbe potuto essere per lui determinante.

Questi due uomini si incontrano per un caso e questo caso farà sì che diventino uno per l’altro indissolubili, l’uno indispensabile alla vita dell’altro e lenitivo alla ferità fatale che ognuno ha dentro di sé.
Non lo sanno ma loro possiedono un dono che ognuno può donare all’altro: la leggerezza.

Come in Pigmalione assistiamo per osmosi a un’educazione alla vita e alla cultura e un’istruzione alla leggerezza.
È l’assenza di leggerezza, più che la malattia, che tiene ancorato sulla sedia Philippe, la sua pesantezza della vita, della sua percezione del mondo, che lo inchioda a decisioni sbagliate con la figlia adottiva, con i suoi collaboratori, ma soprattutto con sé stesso. Non si perdona mai. Da cosa non si è ben capito. Dalla difficoltà di vivere?

E l’altro uomo che ha fatto della sua leggerezza un modo per non occuparsi di nulla, di scansare ogni problema, ogni profondità, ogni disagio. Una leggerezza frivola, gassosa, che lo porta a risolvere tutto con il corpo, fisicamente e caso strano, pesantemente. Una leggerezza che ha la pesantezza di un dirigibile senza l’idrogeno. Una leggerezza senza controllo.
Uno usa il corpo e uno la mente. Occorre una ridistribuzione totale dei talenti.

Show all
Show less
Page link copied to clipboards
Eventi teatrali  |  Lamezia Terme (CZ)  |  Teatro Grandinetti  |  20/03/2023 from 21.00
We are sorry, but sales closed on 21/03/2023 at 13.10 o'clock.
LiveTicket